VERSO IL NUOVO ANNO

COMPETIZIONI APERTE IN TUTTE LE CATEGORIE

 

LE ULTIME DAL 2013
1 DICEMBRE – UNA GIORNATA DI FLOORBALL

Al PaladePinedo si giocano i campionati U16 e Femminile. Davanti ad un pubblico numeroso ed appassionato si susseguono gli incontri per tutta la giornata; il Club ha in gara le formazioni dei ragazzi Under 16 e le ragazze della Femminile e ospita le formazioni del Floorball Ciampino e di JRC Ispra.

UNDER 16 – RAGAZZI VINCENTI

E’ il gruppo erede della squadra Under 14 che la scorsa annata ci ha abituato a belle e convincenti vittorie e che quest’anno non si smentisce confermando l’ottima coesione e il bel gioco di squadra. Il tutto perfettamente confezionato dallo storico allenatore Jacopo Fazzi.

I ragazzi vincono e convincono: una partita in bilico e decisa dalla determinazione porta la vittoria per 6-4 contro i cugini del Floorball Ciampino. I nostri giocano con ordine e lucidità, creando molte occasioni da rete. L’ex Cimaglia, Niccolò Fazzi, Federico Murace e Mattia Tenaglia vanno a referto più volte regalando belle azioni e altrettanto efficaci conclusioni, non basta l’ottima prova del portiere avversario Abbruciati, finora il migliore del torneo, a fermare i nostri. Buona la prova del portiere Petese che tiene il risultato nei momenti più critici dell’incontro.

Meno in discussione la vittoria contro i ragazzi di JRC Ispra, gruppo giovane e promettente guidato da Raimondo Minervino, personalità tra le maggiormente attive nella diffusione della nostra disciplina. Gli avversari sono in numero ridotto ma ben disposti in campo, difendono bene ma i nostri chiudono un primo tempo sul 4-0 giocando in attacco. Nel secondo periodo gli avversari riescono a passare due volte il portiere Liberatore, che poi tiene il risultato, e i nostri rispondo con altri due goal sigillando l’incontro sul 6-2.

L’Under 16 è il gruppo che rende orgoglioso tutto il Club. I ragazzi sono lanciati verso la vittoria del titolo e dovranno dimostrare la propria identità vincente in occasione del prossimo raduno di Marzo.

 

FEMMINILE – TUTTO DA DECIDERE

Si apre anche il campionato femminile, SHC Serenissima riposa e al dePinedo si affrontano le Vikinghe, le ragazze di JRC Ispra e le favorite, campionesse uscenti de l’Aquila. Gli incontri sono avvincenti e in bilico fino alla sirena. Si comincia con il match che vede le Vikinghe affrontare le ragazze di Ispra. Per l’incontro Viking si avvale del prestito di Aurora Scebba e la figlia d’arte Camilla Olshov; le due giovanissime si integrano da subito bene nel gruppo di Scucchia, Marotta, Fillari, De Santis, Nardi e Amici. L’incontro inizia a ritmi piuttosto lenti, le squadre si studiano e osano poco in attacco, il primo tempo si conclude sull’1-0 in favore delle avversarie dopo un goal ben costruito. Nel secondo tempo si alzano i ritmi e dopo 3 minuti Viking pareggia con un goal di Nardi su un bell’assist di De Santis. Pochi minuti dopo le avversarie allungano nuovamente con un contropiede di Tapsall ma le Vikinghe rispondo prontamente con un altro goal di Nardi che riporta il risultato in parità. Il gioco si fa più veloce con occasioni da entrambe le parti, le avversarie tirano da tutte le posizioni ma Amici in porta è in grande giornata. Poco prima della sirena ancora un grande intervento di Amici sembra sigillare il pareggio, ma a 10’’ dalla fine Camilla Olshov scatta per un contropiede e serve Nardi che infila il terzo goal nella porta di Cavadini portando Viking alla vittoria per 3-2.

Nella seconda partita le Vikinghe trovano le favorite dell’Aquila e impostano un gioco difensivo basato sui blocchi e sul controllo delle fortissime Fischione e Di Cola. Le ragazze rispondo bene alle direttive, i blocchi funzionano, Amici è sempre attenta in porta e l’Aquila fatica a trovare conclusioni efficaci. Il primo tempo si chiude con le avversarie in vantaggio per 1-0 con un goal di Elisa Fischione su punizione in seguito ad una penalità. Nel secondo tempo Viking mantiene la tattica difensiva ma cerca di proporsi maggiormente in attacco trovando qualche conclusione respinta da Menchini. Le avversarie allungano il vantaggio con un goal di Di Cola in power play. Sul finale di partita è nuovamente Camilla Olshov a mettere il suo nome a referto con un altro ottimo assist a Gloria De Santis che fredda il portiere avversario con un tiro preciso nell’angolo basso. Un goal meritato dalla giocatrice Vikinga che nell’ultimo anno è decisamente cresciuta. L’Aquila 2 Viking 1. Viking non vince ma esce a testa alta dall’incontro più impegnativo.

Nel complesso due ottime prestazioni da parte delle ragazze che dimostrano di saper difendere da squadra esperta; Amici stellare in entrambi gli incontri per dare sicurezza ad un gruppo che può fare molto bene. Di padre in figlia: appare Camilla Olshov nel campionato femminile mostrando il talento ereditato dal padre, 2 punti in 2 partite un grande inizio.

Il gruppo è già al lavoro per migliorare la fase offensiva e aumentare velocità e precisione di passaggi.

 

SERIE A – VIKING SCONFITTI A L’AQUILA

Vittoria meritata per l’Aquila che ospita Viking il 15 Dicembre. La compagine abruzzese ritorna quest’anno alle competizioni ufficiali candidandosi a pieno titolo per la vittoria del campionato. Gioco ordinato e ottima difesa, elementi che hanno permesso agli aquilani di collezionare 6 vittorie ed un pareggio per il secondo posto in classifica alle spalle di Diamante.

Nel primo periodo i Vikinghi giocano in modo troppo passivo, permettendo a l’Aquila di impostare con facilità il proprio gioco; pochi blocchi e tanta attesa portano al primo goal degli avversari. Dopo diverse conclusioni ben gestite da Adragna, Arnaldo Fischione tira attraverso tutta la difesa e porta l’Aquila in vantaggio. Viking non cambia gioco e a pochi minuti dalla sirena Di Cola con un tiro di prima trova il secondo goal.

Nel secondo periodo si svegliano i Vikinghi che cominciano a mettere pressione agli avversari, ma continuano a tirare poco e da posizioni troppo angolate. Gli aquilani continuano ad attaccare con ordine ma non passano, Viking esce indenne da una prima inferiorità numerica e sembra risollevare le speranze. A metà periodo viene espulso Adragna per una presunta irregolarità nell’attrezzatura, al suo posto entra Manca che sarà comunque autore di un’ottima prestazione. La frazione si conclude senza reti.

Il terzo periodo vede i Vikinghi crescere ancora nella velocità, ma l’Aquila è sempre attenta in difesa e i nostri non riescono ad entrare nello slot. Gli avversari passano 3 volte di cui una in powerplay, e i nostri riescono a segnare solo 2 reti con Murace grazie agli unici due tiri dallo slot che Viking riesce a conquistare. Risultato finale 5-2 per l’Aquila che consolida la posizione in classifica e l’accesso ai playoff.

Viking visibilmente in crisi contro difese ben schierate, in difficoltà nel penetrare lo slot avversario e con qualche imprecisione di troppo nei passaggi. Una difesa che ha ben lavorato soprattutto a partire dal secondo periodo non è sufficiente contro una delle migliori compagini del campionato.

Sugli altri campi succede l’inaspettato: Bozen ancora ferma a 6 punti mentre Algund conquista un inaspettato pareggio contro Liftex Gargazzon. La corsa playoff è ancora aperta per tutti ma Viking non può più sbagliare.

Il nuovo anno si riaprirà il 12 Gennaio 2014 proprio sulla difficile superficie dell’Aquila dove i Vikinghi affronteranno gli ultimi in classifica di SHC Serenissima.

 

VIKING ROMA FLOORBALL CLUB AUGURA A TUTTI UN BUON 2014

©2012 VIKING ROMA FLOORBALL CLUB - Tutti i diritti riservati | All rights reserved

CF: 97180170587

I contenuti presenti in questo sito sono di proprietà del Viking Roma Floorball Club escluso dove diversamente specificato.

Design By Valerio Pinna

Papesolution

VIKING ROMA FLOORBALL CLUB