VIKING TORNA IN CORSA

20 GOAL E 6 PUNTI PER RICOMINCIARE

Si conclude nel migliore dei modi il week-end di campionato a Ciampino. I vikinghi ritrovano la vittoria e la voglia di credere in un gruppo che ora è consapevole di poter arrivare lontano.

Nell’accogliente cornice del Tarquini di Ciampino, la squadra senior ha affrontato i cinghiali di Varese e i leoni di Venezia, vincendo entrambi gli incontri e ritrovando la propria identità nonostante l’indisponibilità di D’Anna, in recupero dall’infortunio ma presente in veste di organizzatore dell’evento e Rocco, ancora alle prese con i dolori al polpaccio destro ma presente ed efficace nel ruolo di coach.

VIKING ROMA –  WILD BOARS VARESE   14-1 (3-0 , 6-0 , 5-1)

La partita comincia a ritmo lento, Viking gioca a 3 linee dall’inizio e gli avversari, che si presentano con una formazione ridotta (appena 8 giocatori di movimento), chiudono bene gli spazi e i nostri faticano ad esprimere il loro gioco migliore. La prima linea non trova l’ultimo passaggio per arrivare al tiro mentre la seconda linea trova conclusioni troppo angolate per impensierire il portiere avversario. E’ la terza linea ad aprire le marcature al minuto 8:56; Murace assisito da Ardeleanu, entrambi tra i migliori in campo, trova la porta con facilità e sblocca il gioco per tutta la squadra. Dopo un minuto è lo stesso Ardeleanu ad andare in rete su assist di Francesco Zanella. Sul finire del primo periodo arriva il terzo goal di Viking, Pinna tiene la pallina dietro porta corre verso l’angolo e passa indietro per Cristini che con un bellissimo slapshot trova l’angolo basso dove il portiere avversario non può arrivare. Con questo goal si chiude il primo periodo e Viking prende coscienza dei propri mezzi. Nel secondo periodo Viking va in goal altre sei volte: Pinna, Ardeleanu, Francesco Zanella, Simone Sorte, Nivukoski e Åqvist; per gli avversari solo 6 tiri in porta, ben gestiti da Adragna che mantiene la concetrazione. Nel terzo periodo spazio per l’esordio in serie A di Lara Amici in porta, che si fa trovare ben preparata. Sussulto dei Cinghiali all’inizio del tempo: al minuto 40:58, grave disattenzione difensiva dei Viking ben sfruttata dagli avversari, Bizzozero lasciato solo riceve un perfetto assist da Panighini e insacca alle spalle dell’incolpevole Amici. Sono questi gli errori che nessun avversario perdona e sui quali il gruppo dovrà lavorare maggiormente. Da qui alla fine dell’incontro Viking impone il proprio gioco e segna altre 5 reti: Åqvist (2), Simone Sorte, Davide Sorte, Francesco Zanella.

VIKING ROMA – FIRELIONS LA SERENISSIMA 6-1 (3-0 , 1-0 , 2-1)

Domenica mattina si torna in campo per affrontare i Veneziani, gruppo giovane, fisicamente preparato e molto determinato. Gli avversari presentano 6 giocatori di movimento e la sempre ottima Alberta Franco in porta.

I leoni sono organizzati e ben disposti in campo, vista l’indisponibilità di cambi giocano molto chiusi e tengono lo slot libero. Viking ha vita facile nelle uscite ma fatica a trovare spazi per tiri efficaci. Nei primi minuti si tentano tiri dalla distanza ma Franco sigilla la porta con ottimi interventi; il goal arriva al minuto 8:24 quando Ardeleanu davanti porta raccoglie l’assist di Fancesco Zanella e apre le marcature. E’ ancora la terza linea a trascinare la squadra nella prima frazione di gioco, al minuto 10:41 Francesco Zanella segna la seconda rete assistito da Ardeleanu, senza dubbio il migliore del week-end. Sul finale di periodo Viking trova la terza marcatura con Simone Sorte assistito da Cristini. Nel secondo periodo Viking gioca in modo confuso, concede troppo agli avversari, e non riesce a trovare la porta, sempre ben difesa da Franco, fino al minuto 34:12 quando Nivukoski mostra a tutti, compagni, avversari e pubblico, la sua tecnica magistrale; assistito da Åqvist fulmina con uno slapshot da lontano il portiere avversario. Si chiude anche il secondo periodo, fino ad ora solo 6 tiri per i Leoni che trovano sempre la pronta risposta di Adragna. Il terzo periodo si apre con un goal di Cristini, che dimostra un’ottima forma fisica e mentale, al minuto 43:18 assistito da Fazzi. Negli ultimi 10 minuti gli avversari trovano il goal con Barco che, lasciato solo davanti ad Adragna, segna sul secondo palo con un ottimo tiro. Sul finale di partita, Nivukoski restituisce il favore ad Åqvist che sigilla il risultato sul 6-1.

Viking torna al passo con 2 vittorie convincenti, tuttavia le parole di Rocco, che si è ottimamente distinto nel ruolo di allenatore, non tralasciano critiche costruttive: il gruppo ha ancora molto su cui lavorare, in primis l’attenzione difensiva. Nel frattempo la squadra si gode la vittoria e comincia a concentrarsi sulla prossima sfida in Alto Adige dove affronterà i giovani di Algund e i campioni in carica SVV Diamante Bozen.

Un bel week-end che soddisfa la dirigenza: pubblico in aumento e spazio a giochi e sfide per gli spettatori che si sono divertiti per tutta la durata dell’evento.

Viking Roma Floorball Club ringrazia i propri tifosi, sempre più numerosi, e tutto lo staff organizzativo che ha lavorato con grande professionalità per la riuscita dell’evento.

 

©2012 VIKING ROMA FLOORBALL CLUB - Tutti i diritti riservati | All rights reserved

CF: 97180170587

I contenuti presenti in questo sito sono di proprietà del Viking Roma Floorball Club escluso dove diversamente specificato.

Design By Valerio Pinna

Papesolution

VIKING ROMA FLOORBALL CLUB