VIKING CONQUISTA I PLAYOFF

6 PUNTI CHE ASSICURANO LA POST-SEASON

ESORDI E RICORRENZE

Il Week-end degli esordi si conclude nel migliore dei modi per i Vikinghi; a Carnago (Va) fanno la loro prima apparizione a referto ben 8 giocatori: gli Under 19 Nicolas Manca, Damiano Procaccianti, Manolo Salvagno e Jacopo Ciotti, le ragazze Beatrice Scucchia, Mariangela Marotta e Giulia Nardi, e l’ultimo acquisto di casa Viking, il Ceco Lukas Holan. Daniele D’Anna festeggia la sua centesima partita segnando 10 punti sul tabellino e tutto il Club può gioire per il nono risultato utile consecutivo.

Viking vince entrambi gli incontri del week-end e mette al sicuro l’accesso ai playoff piazzandosi temporaneamente in terza posizione sopra UF Gargazon Liftex che si trova con una partita in meno. Solo Sterzing, vincendo le sue prossime 4 partite potrebbe ipoteticamente raggiungere Viking a pari punti, ma lo scontro diretto pareggiato e la differenza reti (Viking 43, Sterzing 5) garantirebbe comunque ai nostri l’accesso ai playoff.

 

SHC SERENISSIMA – VIKING ROMA  1-8 (0-4 ; 0-0 ; 1-4)

Nonostante la partita sia di ordinaria amministrazione per Viking, nello spogliatoio si respira aria di grande attesa, soprattutto per l’imminente esordio dei Junior U19 e delle ragazze della Femminile. Fabio Rocco raccomanda come sempre la massima attenzione e tranquillità.

Viking gioca da subito con 3 linee bene impostate in difesa ma ci vogliono diversi minuti prima che trovino un’identità nel gioco offensivo. Alessandro Cristini, impiegato eccezionalmente in attacco mostra un buon adattamento al nuovo ruolo di sponda e dopo alcuni tentativi riesce a trovare, al 7’ minuto, con un bell’assist Daniele D’Anna che davanti alla porta non sbaglia e porta i Viking in Vantaggio. Si sblocca l’incontro e Viking comincia a giocare con più sicurezza e al 10’ minuto Jacopo Ciotti (D’Anna) mette la sua prima firma sul referto al suo primo incontro in assoluto in serie A con un tiro preciso dalla distanza. Gli avversari riescono ben poche volte ad impensierire Adragna che respinge ogni tentativo con sicurezza. Si arriva al finale di periodo e negli ultimi 2 minuti Viking segna altre 2 reti: N. Zanella (Holan) dalla distanza e D’Anna (Pinna).

Nel secondo periodo Rocco applica alcuni cambiamenti tra le linee e il gioco diventa più confuso e meno efficace. Viking riesce a trovare solo alcuni contropiedi che vengono neutralizzati dal portiere veneziano mentre gli avversari approfittano del momento di insicurezza della seconda e della terza linea per provare ad accorciare le distanze e si presentano più volte davanti alla porta dei Viking ma trovano sempre la risposta attenta di Adragna che tiene la rete inviolata. Al 14’ Francesco Zanella prende una penalità di 2 minuti per colpo di bastone ma la plateale protesta nei confronti dell’arbitro del giovane Vikingo si risolve, giustamente, con una penalità maggiore da 10’. I nostri giocano in inferiorità numerica per ben 4 minuti ma la difesa tiene e il risultato rimane invariato. Si va al riposo con il parziale di 0-0

Nel terzo periodo Rocco applica ulteriori cambiamenti e questa volta gli esperimenti sembrano funzionare. Viking ritrova il suo gioco agli angoli e la sua facilità alla conclusione. Al 1’ minuto segna Pinna (D’Anna), gli avversari continuano a riproporsi con qualche tiro dalla distanza ma non trovano mai la rete e al 10’ è ancora il giovanissimo Ciotti (D’Anna) a segnare portando Viking sul 6-0. Non è abbastanza per i Vikinghi che negli ultimi 5 minuti passano altre 2 volte, prima con Rocco su assist dell’U19 Manolo Salvagno e poi con D’Anna su azione personale. Sembra finita ma ad 1’20’’ dalla sirena, gli avversari su punizione dall’angolo trovano il passaggio vincente per un tiro dallo slot di Ghirardo rovinando la festa ad Adragna che pregustava lo shutout, e chiudono la partita sul 1-8.

A rendere ancora più bella la vittoria dei Viking è la presenza di un pubblico che ha supportato i nostri per tutta la partita e che tutto il club ringrazia vivamente.

Nella foto: Daniele D’Anna, Vito Adragna, Fabio Rocco e  la supporter Martina Marroncini.

 

WILD BOARD VARESE – VIKING ROMA 4-6 (2-3 ; 1-1 ; 1-2)

Dopo la prova del giorno precedente, coach Rocco  è consapevole del valido apporto di tutti gli esordienti in ogni reparto e la squadra può scendere in campo con nuove certezze. Memori della vittoria per 14-1 nel girone di andata, i Vikinghi mostrano troppa sicurezza durante tutto il match, mentre affrontano un Varese più agguerrito e pericoloso rispetto all’andata.

Debutto in Serie A anche per il giovane portiere Nicolas Manca, titolare della squadra Under 19, che si renderà protagonista di un’ottima prova. L’incontro si apre con un goal di D’Anna su assist di Holan nel primo minuto e l’entusiasmo di Viking si accende. I nostri cominciano a giocare con troppa sicurezza e nei minuti successivi creano poche conclusioni, crescono invece i Cinghiali che arrivano più volte al tiro ma il giovane Manca è attento a respingere. A metà periodo D’Anna porta i Viking sul 2-0, ma qualche secondo dopo la difesa si allenta nello slot e Prandi, dopo aver saltato due giocatori si trova solo davanti a Manca e centra il bersaglio. Seguono fasi di gioco confuso da entrambe le parti fino al pareggio di Varese che arriva con un goal di Ghislanzoni (Molinari) lasciato tirare con troppa facilità dai difensori. Viking incassa il colpo e prova a rialzarsi; a 35’’ dalla sirena Pinna trova D’Anna nello slot avversario e Viking chiude il periodo sul 3-2.

Nel secondo periodo si passa al gioco a 2 linee, tenendo in campo i giocatori più esperti per incrementare il vantaggio. Nelle prime fasi i nostri riassettano il proprio gioco, cercando conclusioni pulite ed efficaci ma trovano sempre l’esperto portiere varesotto a respingere. Gli avversari tentano altre volte dalla distanza e Manca riesce a gestire la situazione al meglio. Al 7’ F. Zanella raccoglie l’assist di Holan e porta i Viking sul 4-2. Poco dopo una doppia penalità porta le squadre a giocare 4 contro 4. Viking attacca più volte ma la difesa dei Cinghiali è attenta e in questa situazione si crea un contropiede velocissimo, arrivando in 2 contro 0 davanti alla porta dei Viking, Tieppo e Ghislanzoni si passano bene la pallina incantando Manca e accorciando le distanze sul 4-3. Il risultato non cambia fino alla seconda pausa.

Nel terzo periodo si continua a giocare con 2 linee, il vantaggio di una sola rete non tranquillizza i Viking e la tensione sale. Ci vuole più di metà tempo prima che incrementi il vantaggio dei nostri su punizione: Holan offre l’assist a D’Anna che allargatosi sulla destra trova l’angolo alto della porta. L’incontro si avvicina alla conclusione e Viking gioca in modo più disteso fino al 17’ quando il veterano Olshov mette al sicuro la vittoria raccogliendo l’assist di Holan. I cinghiali comunque non mollano e trovano un’altra rete con Parisi (Fasolo) poco prima della sirena.

Viking può nuovamente festeggiare e anche questa volta davanti ad un pubblico inatteso che nuovamente il club ringrazia per il supporto.

 

IL NUOVO CHE AVANZA

Viking mette al sicuro la partecipazione ai playoff, ma soprattutto vince la sfida dell’esordio di un numero consistente di giovanissimi. I futuri giocatori hanno avuto un assaggio di Serie A dimostrando carattere e spirito di squadra. Due goal di Jacopo Ciotti, una buona prestazione di Nicolas Manca in porta, il gioco di passaggi di Procaccianti e l’ottima difesa di Manolo Salvagno, sulla giusta via per diventare un giocatore completo, possono confermare la fiducia del Club per il prossimo ricambio generazionale.

Anche le ragazze della femminile, Scucchia, Marotta e Nardi, dopo aver superato l’impatto iniziale hanno dimostrato carattere e spirito di sacrificio facendo ben sperare per il futuro del movimento femminile italiano.

Da segnalare anche l’ottima prova del neoacquisto Lukas Holan; il difensore Ceco si è subito integrato nella sua linea, adattandosi perfettamente al gioco impostato da Rocco.

©2012 VIKING ROMA FLOORBALL CLUB - Tutti i diritti riservati | All rights reserved

CF: 97180170587

I contenuti presenti in questo sito sono di proprietà del Viking Roma Floorball Club escluso dove diversamente specificato.

Design By Valerio Pinna

Papesolution

VIKING ROMA FLOORBALL CLUB