UNDER 19 – FINITA LA STAGIONE “ZERO”

WEEKEND FINALE PER IL CAMPIONATO UNDER 19

Le ultime quattro partite per i nostri ragazzi nel campionato nazionale U19 che non cambiano le carte in tavola, ma ci dicono molto su quello che saremo da qui a breve.

 

Si giocano nel campo di casa i primi due incontri del weekend. Il Pala De Pinedo viene allestito per l’occasione, con striscioni e stand creando una bella atmosfera per un evento di questa caratura.

VIKING ROMA FC – ASC ALGUND      3 – 15 (2 – 9; 1 – 6)

Inizia la partita contro l’Algund, squadra che milita nelle zone basse della serie A, ma che vanta numerosi giovani talentuosi tra le sue file. Vanno subito il vantaggio a 2’28’’ con Gotsch. Raddoppiano con Valentin al 3’45’’ e si portano sul 0 – 4 dopo 8’ di gioco. Duro colpo peri nostri che non entrano concentrati e forse alcuni di loro anche emozionati, visto che il coach Fazzi ha portato con se le leve dell’U14 e fa esordire il giovane Antonio Liberatore, che sarà uno dei migliori tra i nostri. Ciotti assistito da Tenaglia segna il primo goal a nostro favore, ma non ferma l’assalto degli altoatesini che segnano ancora 4 reti e portano il punteggio sul 1 – 8. Al 16’ un goal di Procaccianti in azione solitaria riaccende le speranze, ma ancora Algund che decide il risultato del primo periodo di gioco  2 – 9. La nostra difesa non è stata attenta in numerose azioni di gioco, ma grazie a Liberatore con ben 5 difficili parate il punteggio non è catastrofico.

Il secondo periodo si apre con uno splendido goal di procacianti. Il resto del periodo è un monologo degli avversari con un Gotsch in grande forma, ben 6 goal e 2 assist in questa partita. Risultato finale 3 – 15, scontate due penalità di 2’ per squadra, Ciotti per reclami e Valentin per spinta scorretta. A seguire la partita 45 spettatori presenti.

VIKING ROMA FC – SV STERZING     4 – 18 (3 – 4; 1 – 14)

Inizia la partita più temuta del raduno. I nostri ancora si ricordano i 27 goal subiti all’andata ed entrano con l’obbiettivo di fronteggiare le azioni offensive degli avversari con una difesa attenta e concentratata. Aprono le danze loro al 2’ con il capitano Matosewiez ma noi replichiamo, prima con Farina assistito da capitan Salvagno, raddoppiamo con Tenaglia assistito da Ciotti e infine Ciotti in un bellissimo tiro dalla distanza. Risultato sul 3 – 1 con due goal degli U14, grande inizio dei Viking. Vipiteno non ci sta e attacca con tutto il suo organico segnando 3 reti negli ultimi minuti del primo periodo e bloccando il risultato sul 3 – 4.

Nel secondo periodo accusiamo i primi segni di stanchezza che caratterizzeranno tutti i nostri secondi periodi nei successivi incontri. Ben 10 goal al passivo e soltanto uno all’attivo con un risultato finale di 4 – 18 che mette in ombra l’ottimo primo tempo. Anche qui il miglior giocatore è il nostro portiere, Manca, con 16 parate. Dei loro il capitano con ben 8 goal.

Si torna in campo domenica mattina, ma stavolta la cornice è quella di Ciampino. Palazzetto pronto e già riscaldato dalla precedente partita tra Floorball Ciampino e ASC Algund.

VIKING ROMA FC – SSV DIAMANTE  6 – 17 (5 – 7; 1 – 10)

A referto non gli stessi di ieri. Tornano a giocare i fratelli Savino e Vannozzi. La squadra avversaria è in buona fase di crescita, ma ancora ancorata al gioco dei singoli. Partiamo bene con goal di Ciotti al 1’41’’ poi Salvagno a 3’41’’ ed ancora Ciotti a 4’45’’ in superiorità numerica. Infatti poco prima un giocatore di Diamante aveva commesso un’infrazione da 2 minuti. Sul 3 – 0 per i nostri, gli avversari iniziano a giocare e prima Bicciato, poi Picin, poi Muller e ancora Picin annullano il vantaggio e si portano in conduzione di partita. Ciotti con assist di Savino L. pareggia i conti ma al 13’, 16’ e 17’ ancora 3 goal del Diamante, aprono la forbice tra le due squadre. Mai Fazzi non ci sta e incita i suoi fino allo scadere di periodo e l’asse Salvagno Ciotti portano il punteggio a 5 – 7.

 

Il secondo periodo è un disastro. Le gambe smettono di correre e le menti le seguono. Gli avversari con una partita in meno sulle gambe non sembrano sentire la stanchezza e affondano il colpo chiudendo la partita sul 6 – 17. Ancora una volta il portiere Manca con 28 parate dimostra la sua crescita continua.

VIKING ROMA FC – LEIFERS   6 – 10 (2 – 5; 4 – 5)

Ultima partita, ultime speranze. I Leifers sono una squadra giovane nel panorama del floorball, ma non sprovveduta. I nostri sembrano entrare in partita solo al 14’ del primo periodo quando il punteggio era già di 1 – 5 a favore degli ospiti. Goal di Kaldor 3’44’’e replica di Ciotti a 3’53’’ poi ancora Leifers per due volte la mette dentro e si accende la partita. Salvagno al 9’ blocca fallosamente un tiro nell’area del nostro portiere ed è rigore che Maccani non sbaglia. 10’ ancora rigore per gli avversari ed ancora Salvagno che cerca “mettere una pezza” sull’errore difensivo, ma stavolta l’altoatesino fallisce e Manca ha vita facile nella parata. In superiorità numerica gli avversari riescono a segnare il quinto goal. Sullo scadere di periodo Salvagno vuole rimediare, raccoglie un perfetto assist di Ciotti e lo mette in rete. Ci fermiamo sul 2 – 5.

Il secondo periodo di gioco è un susseguirsi di penalità e goal in superiorità ed inferiorità numerica. Gli avversari iniziano bene con un goal a 20’22’’ di Maccani su assist di Micheletti, poi ancora Maccani. I nostri si ritrovano sotto di 5 goal e solo una splendida rete di Procaccianti riaccende le speranze. Ciotti reo di una spinta non corretta lascia la squadra in inferiorità numerica. Capitan Salvagno e Vannozzi bloccano tutte le offensive avversarie e trovano un goal nonostante l’inferiorità numerica. Gli avversari ancora con l’uomo in più segnano sullo scadere della penalità. Le vecchie guardi Ciotti, Salvagno e Procaccianti si rendono protagonisti dei successivi 2 goal portando il risultato sul 6 – 8. Negli ultimi due minuti coach Fazzi fa uscire il portiere Manca per sfruttare il quarto uomo di campo, ma un controllo sbagliato lascia il tiro libero ad Accorsi che non sbaglia. Si mette ancora peggio quando l’arbitro decreta un rigore contro per fallo da ultimo uomo di Ciotti, ma Manca è invalicabile e blocca l’avversario prima che questo riesca a tirare. Ultimi minuti, ancora senza portiere e con tre giocatori di campo e subiamo l’ultimo goal che decreta il 6 – 10 finale. Ce l’abbiamo messa tutta, gli avversari erano alla nostra portata, ma la sorte non era dalla nostra.

Con queste partite si conclude l’avventura dei Viking nel campionato U19 nazionale. Non raccogliamo molti punti, ne vittorie sul campo, ma molta esperienza e informazioni su come lavorare per migliorare.

Un grande in bocca al lupo a questi ragazzi che hanno messo tutte le loro energie per difendere la maglia dei Viking per la loro avventura nel floorball e siamo sicuri che sentiremo ancora per molti anni i loro nomi.

Sempre FORZA VIKING!!!!!!!!

©2012 VIKING ROMA FLOORBALL CLUB - Tutti i diritti riservati | All rights reserved

CF: 97180170587

I contenuti presenti in questo sito sono di proprietà del Viking Roma Floorball Club escluso dove diversamente specificato.

Design By Valerio Pinna

Papesolution

VIKING ROMA FLOORBALL CLUB