CAMPIONATO UNDER 19

MISSIONE COMPIUTA

Una domenica di fuoco al Pala De Pinedo di Roma prima e dopo la partita. Il derby romano è sempre emozionante, infatti ci ha regalato una partita in bilico fino alla fine con repentini cambi di fronte. I nostri ragazzi hanno saputo controllare le emozioni in campo ed ottenere finalmente la prima vittoria stagionale.

VIKING ROMA – CIAMPINO 6 – 5 (2-3 ; 4-2)

Le squadre si studiano per ben 14’41’’ prima che Giacomo Vannozzi apra le danze, segnando il primo goal dei padroni di casa. Pochi secondi dopo arriva il raddoppio di Lorenzo Savino assistito dal capitano Manolo Salvagno. Un inizio spumeggiante che sembra prendere alla sprovvista i ragazzi di Ciampino. Forti dei due goal di vantaggio la concentrazione dei nostri cala visibilmente, mentre gli avversari trovano la grinta per chiudere in vantaggio il primo tempo utilizzando soltanto gli ultimi 3 minuti finali. Goal di Pascetta su assist di Tarani, goal di Sallorenzo in un’azione solitaria e sullo scadere del primo periodo l’asse Cimaglia – Andreassi porta in vantaggio la squadra ospite. Ottimo primo tempo dei portieri con 13 parate per il nostro Nicolas Manca e 9 per Lorenzo Arcari, che replicheranno a numeri invertiti questa prestazione anche nel secondo tempo.

Si rientra dagli spogliatoi ma i nostri ancora non riescono a giocare come una squadra. Nonostante il pareggio di Salvagno al 23’ è sempre il Ciampino che fa la partita e si riporta in vantaggio con Pascetta in ottima posizione per un perfetto assist di Tarani. La partita si fa più accesa, le squadre iniziano ad essere stanche e aumentano i contrasti fallosi, finché Jacopo Ciotti al 26’ lascia la squadra dei Viking in inferiorità numerica per spinta scorretta, in campo Procaccianti e Salvagno fanno il possibile per contenere il Ciampino che ottiene una punizione a pochi metri dalla porta avversaria. Lo svolgimento della punizione è repentino e l’arbitro non si accorge di un posizionamento scorretto della barriera che non permette al Ciampino di svolgere liberamente la situazione di gioco. Giocatori e staff del Ciampino si infuriano con l’arbitro rivendicando l’incorrettezza, ma l’arbitro ha preso la sua decisione e ha valutato valido lo svolgimento della punizione ed il successivo goal di Procaccianti che approfitta della momentanea confusione degli avversari. Il Viking segna in inferiorità numerica portandosi sul 4 a 4, ma poco prima del ritorno del terzo giocatore subisce il quinto goal, realizzato da Andreassi su assist di Borcea. Il Ciampino è rimasto scosso dalla decisione arbitrale, continuano le proteste e si dimenticano del gioco. I nostri iniziano invece a giocare finalmente insieme e realizzano due goal da manuale del floorball passaggio nello slot prima di Salvagno e poi di Ciotti per un Procaccianti sempre ben posizionato.

Finisce così il “CLASSICO” del floorball Laziale. Una partita emozionante e primi tre punti per i Viking in questa competizione.

Ci dispiace per l’errore arbitrale che in termini numerici è stato l’ago della bilancia di una partita veramente equilibrata. Ammettiamo che la direzione di gara non è stata ottimale nell’ultima fase dell’incontro, ma ci dissociamo dalle proteste contro l’arbitro.

Si è visto in campo un bel gioco da parte di entrambe le squadre, il che lascia sperare nelle competizioni future che permetteranno a questi ragazzi di affrontare a viso alto i giovani altoatesini, soffiandogli il predominio in classifica.

©2012 VIKING ROMA FLOORBALL CLUB - Tutti i diritti riservati | All rights reserved

CF: 97180170587

I contenuti presenti in questo sito sono di proprietà del Viking Roma Floorball Club escluso dove diversamente specificato.

Design By Valerio Pinna

Papesolution

VIKING ROMA FLOORBALL CLUB