MA IL VERO PROTAGONISTA E’ IL FLOORBALL

 

Ultima sessione al DePinedo e ultima giornata del torneo interno del Club; La festa del floorball in casa Viking si conclude nel migliore di modi per il divertimento di tutti i soci. Un finale di stagione che ha sancito l’ottimo lavoro promozionale della dirigenza e di tutto lo staff tecnico. Numeri da record per l’ultimo mese di attività, che grazie al torneo misto interno ha potuto contare non meno di 40 partecipanti per ogni sessione.

La Ӕsir Cup ha coinvolto tutte le categorie e ha tenuto alto il livello agonistico anche nell’ultimissima parte di stagione. Il team Tẏr, capitanato da Adragna, si aggiudica la prima edizione con un netto distacco su tutte le altre; 6 vittorie in 6 partite, frutto del buon mix di talento, esperienza, voglia di fare e costanza dei giocatori. Al secondo posto si posiziona Baldur di Rocco, squadra solida e dagli ottimi innesti che fanno ben sperare per il futuro. In terza posizione rimonta Löki di D’Anna, che si rialza dalle tre sconfitte iniziali superando Fenrir di Fazzi che prende la quarta piazza.

La competizione è stata senza dubbio un’idea vincente; oltre agli altissimi numeri di presenza ha permesso ai giovanissimi di iniziare a sperimentare il gioco sul campo grande, affiancando sia elementi esperti, come i senior e gli under 19, sia giocatori totalmente nuovi alla disciplina come gli amatoriali, che comunque si sono ben distinti. Zanella N. vince la classifica marcatori con 13 punti e Adragna quella dei portieri con l’86.15%. Rivelazioni assolute del torneo: Marco Serantoni, classe ’58, che con 1 goal e 1 assist è l’unico degli amatoriali a comparire sul tabellino e il portiere Andrea Barbadoro, classe ’88, che si piazza al terzo posto della classifica portieri col 71,79% e si candida a pieno titolo per un posto nelle squadre agonistiche.

Lascia un commento